sabato 1 luglio 2017

Studentessa disabile esclusa dalla cena di classe con messaggio via WhatsApp



Studentessa disabile esclusa dalla cena di classe con messaggio via WhatsApp. L’episodio è accaduto a Parma,  vittima una giovane ragazza di seconda superiore che si è vista arrivare sul cellulare un messaggio dalle compagne. In questo messaggio  si diceva  che la sua presenza non sarebbe stata gradita perché avrebbe dovuto essere accompagnata da un genitore. Quando la ragazza  ha tentato di rassicurare le compagne dicendo loro che mamma o papà sarebbero rimasti in disparte, la replica è stata immediata con messaggi brutali e irriverenti. I genitori della studentessa disabile hanno denunciato il fatto a Polizia Postale e Provveditore agli studi, senza risposta, così si sono rivolti alla stampa. Si sono rivolti precisamente a La Gazzetta di Parma dove hanno detto:  "Siamo increduli e disgustati. Nella chat c'è una escalation di accuse, una cattiveria ingiusta e gratuita che sicuramente ha avuto inizio ben prima della fine della scuola".


Aldo Domenico Ficara


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.