domenica 6 agosto 2017

Avrebbero “manipolato” il maxi appalto Consip “Scuole belle” di 1,6 miliardi di euro

In un articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore si scrive: " Avrebbero “manipolato” il maxi appalto Consip “Scuole belle” del valore di 1,6 miliardi di euro. Una commessa già finita sotto l'attenzione dell'Antitrust, che costa l'accusa di turbativa d'asta per Csn, Manutencoop e Roma Multiservizi. Stando all'imputazione, come formulata dal procuratore aggiunto di Roma Paolo Ielo e dal sostituto Mario Palazzi, le tre società si «coordinavano per la loro partecipazione alla gara, condividendo la scelta» su 8 dei 13 lotti, «scambiandosi reiteratamente informazioni sulle strategie da seguire». Secondo gli inquirenti, Roma Multiservizi - controllata al 49% da Manutencoop - si sarebbe impegnata a «rinunciare alle gare in favore di Cns» che, a sua volta, si “obbligava” a concedere subappalti alla società capitolina ".