sabato 12 agosto 2017

Caro libri: tetti di spesa sforati e testi autoprodotti inesistenti

Quante famiglie ogni anno vedono il portafoglio alleggerirsi di centinaia di euro  a causa del caro libri scolastici? La normativa ci dice che i tetti di spesa possono essere "sforati" del 10%. Non esistono però dati ufficiali, e quelli che esistono sono molto difficili da reperire.  Da un'indagine di 2 anni fa svolta da Skuola.net  si evidenziò che due scuole su cinque andarono oltre il tetto rientrando nella soglia tollerata del 10%, mentre addirittura una su cinque andò molto oltre, senza tuttavia ricevere particolari sanzioni. Secondo la stessa ricerca, le direzioni regionali sembrarono infatti all'oscuro sulla situazione.  Un altro aspetto da considerare è quello  riferibile all’ex ministro Carrozza  che aveva permesso alle scuole di autoprodursi i testi scolastici.  La norma continua ad esserci anche oggi. I testi autoprodotti avrebbero dovuto avere un costo di 5 euro l'uno. Tuttavia tutto o quasi tutto è caduto nel dimenticatoio poiché tale possibilità non è stata menzionata nell'ultima circolare sulle adozioni, né le scuole ( tranne qualche rara eccezione ) sembrano aver recepito il messaggio.



Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.