martedì 8 agosto 2017

L’autorizzazione all’uso del mezzo proprio negli incarichi scolastici

Le norme che regolano nelle attività scolastiche l’uso del mezzo proprio per l’espletamento di un incarico di missione/trasferta, prevedono che l’autorizzazione all’utilizzo dello stesso venga rilasciata su esplicita e motivata richiesta dell’interessato ( nel nostro caso l'insegnante ), limitatamente ai casi in cui l’uso di tale mezzo risulti più conveniente rispetto ai normali servizi di linea, oppure quando l’orario degli stessi sia inconciliabile con lo svolgimento dell’incarico, oppure quando tali servizi manchino del tutto. Presupposti per l’autorizzazione all’uso del mezzo proprio sono:

·        la sede da raggiungere è a distanza superiore a 10 km o dalla località sede dell'ufficio o dalla località sede di abituale dimora, a tal fine il computo è effettuato in relazione alla località più vicina al luogo da raggiungere;
·        nei casi in cui l'orario dei servizi pubblici di linea non sia conciliabile con lo svolgimento dell’incarico
·         nei casi in cui i servizi pubblici di linea manchino del tutto
·        nei casi in cui l’uso di tale mezzo risulti più conveniente rispetto ai normali servizi di linea

L’autorizzazione può avvenire solo su esplicita e motivata richiesta dell’interessato all’amministrazione di appartenenza, dalla quale risulti che la stessa sia sollevata da qualsiasi responsabilità circa l'uso del mezzo.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.