venerdì 4 agosto 2017

Matteo Renzi: a settembre forse la 'buona scuola' sarà anche un po' apprezzata






Matteo Renzi in giro per l'Italia per presentare il suo libro, stamattina ha inaugurato, con successo tecnico (ossia, senza interruzioni) l'intervista ferroviaria in diretta radiofonica su Radio Uno.  Il collegamento con Radio anch'io è durato circa mezz'ora, compresa la pausa pubblicità, e Renzi ha risposto dal treno alle domande dallo studio, del conduttore Giorgio Zanchini, degli ospiti Bruno Manfellotto («L'Espresso») e Claudio Cerasa («Il Foglio») nonché ai messaggi vocali whattsapp inviate al programma. Sulla scuola ha detto: " Sulla scuola è vero non abbiamo convinto gli insegnanti ed è uno dei nostri crucci. Ma quando a settembre si vedranno i 4,8 miliardi investiti sull'edilizia scolastica, e si vedranno i primi risultati, forse la 'buona scuola' sarà anche un po' apprezzata". Noi di RTS, avendo il polso della situazione, difficilmente crediamo che il mondo della scuola, insegnanti in testa, possa ricredersi su la 'buona scuola'.

Aggiornamento primo -settembre - 2017: siamo arrivati a settembre ma la percezione negativa su " La Buona Scuola " rimane tutta.

Aggiornamento 12 ottobre 2017: scuole sempre più disorientate e lasciate sole il ricredersi su la 'buona scuola' sembra una impresa al limite del possibile

Aggiornamento 08 novembre 2017: dopo i risultati del voto regionale in Sicilia sembrerebbe che la Buona Scuola renziana non sia ancora apprezzata nemmeno un po'


Aldo Domenico Ficara