martedì 12 novembre 2019

Fioramonti: Docenti italiani eroi civili


Il Ministro dell’istruzione Lorenzo Fioramonti rilascia alla stampa estera la seguente dichiarazione: " Docenti italiani eroi civili, Paese sottofinanzia la scuola e l’istruzione.Questo Paese sottofinanzia la scuola e l’istruzione da troppo tempo: servirebbero 5 miliardi l’anno, se volessimo tornare al livello del 2008 servirebbero 25 miliardi e siamo sotto la media dei Paesi Ue, la mia richiesta di 3 miliardi è dunque modesta e pragmatica“.

I giorni di lezione persi a causa delle allerte meteo non vanno recuperati

In caso di chiusura ordinata dal prefetto o dal Sindaco in occasione di gravi calamità naturali,  i giorni di lezione persi a causa delle scuole chiuse non vanno recuperati. Infaati in una cicolare del Miur si scrive: "  Al ricorrere di queste situazioni si deve ritenere che è fatta comunque salva la validità dell’anno scolastico, anche se le cause di forza maggiore, consistenti in eventi non prevedibili e non programmabili, abbiano comportato, in concreto, la discesa dei giorni di lezione al di sotto del limite dei 200, per effetto delle ordinanze sindacali di chiusura delle scuole ".

Fonte

A Messina scuole chiuse anche domani 13 novembre



Il sindaco di Messina ha annunciato che anche domani 13 novembre le scuole rimarranno chiuse. A breve sarà pubblicata l’ordinanza che disporrà la chiusura delle scuole cittadine. In provincia sono molti i Comuni che hanno disposto la chiusura delle scuole.

Fonte

Tra le 12 e le 23 di martedi 12 novembre nel messinese ci sarà il momento culminante del ciclone

Attenzione al pomeriggio di martedi 12 novembre, momento culminante che porrà in essere un ulteriore approfondimento dell’occhio del ciclone. Infatti, tra le 12 e le 23 di martedi 12 novembre 2019, tutto lo Stretto di Messina e gran parte del messinese ( ionico e tirrenico) saranno percossi da turbinose raffiche di vento, con picchi di 130-140 km/h sul messinese ionico, 140-145 km/h al porto di Messina, 160-170 km/h a Torre faro e 140 km/h sul messinese tirrenico orientale. Saranno almeno 8-10 h infernali. Evitare di uscire e di mettersi in viaggio esponendosi a grossi rischi. La prudenza non è mai troppa.

Allerta meteo: 2 scuolabus in difficoltà in una strada completamente allagata

Un video che fa vedere la difficoltà di 2 scuolabus in una strada di un paese in provincia di Bari completamente allagata. Queste immagini dimostrano quanto siano importanti le allerte meteo che diminuiscono il rischio di incidenti.


 

Le sanzioni disciplinari contro gli insegnanti non vengono comminate a casaccio

Dopo la pubblicazione dell'articolo dal titolo "

Insegnanti minacciati da provvedimenti disciplinari perchè devono fare assenze per sottoporsi ad interventi chirurgici " si sono susseguiti commenti e condivisioni nei gruppi tematici di Facebook. A tal riguardo viene segnalato da un amministatore un commento che mette in dubbio la veridicità degli episodi descritti dalle colleghe del gruppo RTS. Il commento dice: " Mah! Le sanzioni disciplinari non vengono comminate a casaccio. Sono soggette a regole precise. Questo post non mi convince anche perché è generico e non cita un caso specifico ".




 

Tromba d'aria nel Materano e l'allerta meteo continua

Tromba d'aria nel Materano, alberi caduti nel Salento, acqua alta a venezia. Sono i primi danni del maltempo che sferza l'Italia.  Oggi allerta rossa su Calabria, Basilicata e Sicilia; arancione in Puglia; gialla per Emilia Romagna, Lazio, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Campania, Lombardia, Veneto, Toscana e Sardegna. Scuole chiuse a Taranto, Lecce, Brindisi, Catanzaro, Reggio Calabria, Napoli e Venezia, alle prese anche con l'acqua alta.

Tromba d'aria colpisce Licata in provincia di Agrigento



Il tanto temuto Uragano mediterraneo ha colpito la Sicilia sotto forma di Tromba d'aria. Infatti, a Licata, in provincia di Agrigento, una tromba d’aria ha provocato ingenti danni seminando il panico tra i cittadini. I vigili del fuoco e gli uomini della protezione civile sono ancora al lavoro nella zona della Marina: sono in corso sopralluoghi per effettuare una prima stima dei danni, tra i quali si segnalano anche tetti divelti e cartelloni pubblicitari finiti sulle auto parcheggiate nella zona del porto di Licata.

lunedì 11 novembre 2019

Nel prossimo mese arriva la tredicesima

La tredicesima viene accreditata intorno alla  metà di dicembre. Insieme alla ‘gratifica natalizia’ arriva anche lo stipendio mensile, corrisposto con anticipo rispetto agli altri mesi dell’anno. La tredicesima è una mensilità extra rispetto alla retribuzione mensile del lavoratore, accreditata al dipendente in occasione dell’arrivo delle Feste di Natale. I soldi compresi nella tredicesima, così come quelli contenuti nella quattordicesima, vengono definiti “retribuzioni differite“. L’importo infatti viene maturato ogni mese dal lavoratore dipendente, ma viene offerto dal datore di lavoro nel mese di dicembre, sotto forma di mensilità extra.

Il Ds nell'anno di prova che critica le conoscenze del Ministro Fioramonti

"Marco Bollettino, già insegnante di matematica e informatica nei licei e nei tecnici, con una esperienza di sindaco in un piccolo paese della provincia di Torino. Dal 1° settembre è dirigente del liceo “Gramsci” di Ivrea (TO), una scuola complessa e con diversi indirizzi". Questo è quanto si scrive su La Tecnica della Scuola, ma noi di RTS siamo curiosi e vogliamo sapere di più di questo giovane e coraggioso preside, che nel suo anno di prova si permette di criticare le conoscenze del nostro Ministro dell'istruzione Lorenzo Fioramonti. Infatti, il neo preside su Twitter scrive. " Secondo voi è peggio quanto dice la giornalista di

rimasta a quando a scuola andava lei, oppure la risposta del Ministro del che ignora Linee guida e Indicazioni nazionali che già assegnano al V anno lo studio della Storia a partire dal 900?"



Replicando il post anche su Facebook