mercoledì 17 luglio 2013

Concorso DS in Lombardia: 10 possibili ricorsi per la ricorrezione




Una volta deciso dal Consiglio di Stato la ricorrezione delle prove scritte, vediamo quali possono essere i motivi di eventuali e ulteriori  ricorsi amministrativi :

1) Il ricorso sul  criterio con cui  verranno scelti i 10 osservatori  per il nuovo imbustamento delle prove scritte ( in un articolo su Il Giornale si parla di soli idonei o ex idonei );  2) Eseguito il nuovo  imbustamento e verbalizzate le sue fasi è possibile un ricorso sul fatto che  l'anonimato non sia ben garantito ( esistono parti delle prove scritte pubblicate su social network e quotidiani di tiratura nazionale );  3)  Il ricorso sulla adozione di griglie valutative diverse o meno da quelle utilizzate dalla precedente commissione;  4)  La ricorrezione di tutte prove scritte include anche gli elaborati degli  ammessi con riserva ( la loro ricorrezione potrebbe essere motivo di ricorso );  5) Il caso in cui un ex idoneo venga bocciato ( si ricorda che nella ricorrezione concorso DS Sicilia 2004 su 106 candidati che avevano superato la prima volta lo scritto, ben 92 sono stati bocciati ); 6) Il caso in cui un candidato escluso nella prima valutazione diventi idoneo nella ricorrezione;   7) Il ricorso sul fatto che  il CdS , ordinando la ricorrezione , abbia ecceduto le sue competenze ( Ricorso in Cassazione );  8) Ricorso su eventuali conflitti d’interesse dei candidati che al momento della prima correzione non esistevano;  9) Ricorsi su eventuali collegi non perfetti; 10) Ricorsi su i tempi di ricorrezione ( si parla di completare tutto l’iter concorsuale in sei mesi ).




 


 
 
Insomma si prospetta un vero e proprio decalogo del ricorso, verso cui gli ispettori mandati da Roma  dovranno fare molta attenzione, visto il clima incandescente che con molta probabilità si verrà a creare.