mercoledì 20 settembre 2017

La chiamata diretta va di moda nelle scuole del nord mentre al sud latita




La media delle scuole del nord Italia che hanno effettuato la chiamata diretta, come si riporta in un articolo pubblicato su OrizzonteScuola, si attesta intorno al 50%, con il dato più alto registrato nella provincia di Bergamo (circa 72%) e quello più basso a Venezia (20%). Al Centro Italia, la media delle chiamate dirette raggiunge quasi il 28%. In questo caso gli estremi sono rappresentati  da Pisa e Lucca, con nessun istituto che ha fatto ricorso alla  chiamata diretta, mentre a Ferrara e Piacenza la chiamata diretta è stata impiegata rispettivamente nel 100% e nel 90% delle scuole. Al Sud la chiamata diretta non ha attecchito, infatti, nella provincia di Catanzaro si attesta al 7%; a Bari Caserta e Napoli al 10% , a Reggio Calabria al 15%; a Palermo e Siracusa al 30%. Il tutto con una media pari al 12%. Ricapitolando la chiamata diretta è stata applicata al:

·        50% al Nord
·        28% al Centro
·        12 % al Sud


Aldo Domenico Ficara