sabato 30 settembre 2017

Le ore di formazione svolte fuori dall’ orario di servizio, dovranno essere pagate come straordinario




Negli incontri riguardanti il nuovo contratto del reparto scuola si è discusso sulle ore di formazione obbligatorie previste dalla legge sulla Buona scuola. Dalla discussione sono emersi due problemi. Il primo è che il contratto dovrebbe prevedere un tetto massimo di ore di formazione affinché il limite non debba essere stabilito, discrezionalmente, dai dirigenti scolastici o dai collegi dei docenti. In secondo luogo, le ore di formazione dovranno essere retribuite, come avviene in tutti i contratti di lavoro. Se le ore di formazione non vengono svolte nell'orario di servizio, dovranno essere pagate come straordinario.


Aldo Domenico Ficara