sabato 9 dicembre 2017

GENITORI-SINDACALISTI


I deterrenti utilizzati dai docenti della scuola di un tempo ("chiamo i tuoi genitori", oppure "domani verrai accompagnato da tuo padre") ora sono solo pallottole spuntate: "Ormai i genitori sono diventati i sindacalisti dei propri figli, un tempo si riceveva un aiuto della famiglia, adesso minacciare di avvertire la mamma o il papà non fa più paura ai ragazzi. Quando si sospende qualcuno, i familiari sono preoccupati perché dovranno tenerlo in casa, non per la punizione in se o per quello che ha commesso il figlio".