domenica 24 dicembre 2017

Studente in alternanza scuola-lavoro ferito gravemente per il crollo strutturale del cestello di una gru


Giovedì scorso in una azienda faentina accade l'imprevedibile: un operaio morto e uno studente, impegnato in un progetto di alternanza scuola-lavoro, ferito gravemente. A tal riguardo il coordinatore dell'Unione degli Studenti Emilia-Romagna dichiara: “ Apprendiamo a mezzo stampa che lo scorso 21 dicembre presso l'azienda Sueco di Faenza a causa del crollo strutturale del cestello di una gru, un operaio di 45 anni ha perso la vita ed uno studente si trova in gravissime condizioni. Tutto questo è inaccettabile, casi del genere non possono più essere tollerati nei luoghi di lavoro». Sempre sul triste episodio la dichiarazione del deputato romagnolo di Sinistra Italiana Giovanni Paglia, ed esponente di Liberi e Uguali: “La notizia dell’ennesima morte sul lavoro a Faenza ci aveva lasciato un sentimento di dolore e rabbia che purtroppo si ripete troppo spesso. Peggiora tuttavia ulteriormente la situazione il fatto che il compagno di lavoro della vittima, ricoverato in gravi condizioni, sia uno studente impegnato in un progetto di alternanza scuola-lavoro”.


Aldo Domenico Ficara