martedì 20 marzo 2018

Una prof di Palmi: “Le donne andrebbero tutte sterminate, perché non valgono niente “



"Le donne andrebbero tutte sterminate, perché non valgono niente". A dirlo sarebbe stata una professoressa del liceo scientifico di Palmi (Reggio Calabria) alla figlia di una donna morta nel 2016 che chiedeva di poter vedere un film sulla figura della donna in occasione dell'8 marzo. La ragazza avrebbe raccontato l'episodio a uno zio, che ha avvisato la dirigente scolastica. Secondo i legali, tra l'altro, la docente avrebbe confermato l'accaduto alla preside senza mostrare "alcun pentimento, posto che riteneva normale affermare che Le donne andrebbero tutte sterminate, non servono a nulla".