venerdì 18 maggio 2018

Malpezzi critica con severità il punto sulla scuola inserito nel Contratto di Governo Lega M5S


La senatrice del Partito Democratico Simona Malpezzi in un suo post in Facebook ha criticato con severità il punto sulla scuola inserito nel Contratto di Governo Lega Movimento 5 Stelle. L'inizio del post è il seguente: " Non voglio soffermarmi sulla parte scuola del contratto di governo tra Lega e M5S perché sembra una cosa scritta solo con l'esigenza di riempire un'altra casella e non di un progetto meditato sul futuro dell'istruzione. Si tratta di alcune voci mischiate insieme nel tentativo di strizzare l'occhio, soprattutto, ai docenti ma niente di più. Chiunque lo ha letto deve averlo notato.
Ci tengo, invece, a dire che le due forze che in questi mesi hanno gettato benzina sul fuoco della vicenda relativa al diplomati magistrali, oggi non sono in grado di proporre alcuna soluzione concreta. Anzi, liquidano la questione con un generico e irrispettoso "particolare attenzione dovrà essere posta al problema delle maestre diplomate" (l'unica cosa al femminile che compare nel corposo programma del duo Di Maio Salvini). Oltre a ingegnarsi per elaborare questa frasetta non sono stati capaci di fare altro: nessuna proposta in Parlamento. Nessuna volontà di sedersi intorno a un tavolo per trovare delle soluzioni ".