domenica 6 maggio 2018

Paolo Crepet su aggressioni ai docenti:Noi non abbiamo più figli, ma piccoli Budda a cui siamo devoti, per cui possono fare tutto


Lo psichiatra Paolo Crepet nella trasmissione televisiva Tagadà commenta gli ultimi episodi di violenza degli alunni nei confronti dei docenti, dicendo: Quando il buonismo educativo è così pregnante, non va bene. Noi non abbiamo più figli, ma piccoli Budda a cui siamo devoti, per cui possono fare tutto. Scelgono dove andare a mangiare, in quale parco giochi. Siamo diventati genitori che dicono sempre di si. Ma questo è sbagliato. Esposti. Quando diventeranno grandi ci sarà qualcuno che gli dirà di no. Magari alla prima frustrazione amorosa. Magari al primo lavoro. I genitori vanno al primo incontro di lavoro del figlio di 26 anni. Poi c’è gente che non manda i figli all’Erasmus perché fa freddo. Sono un disastro questi genitori. Non possiamo generalizzare, ma in molti casi è così.