martedì 7 agosto 2018

ANIEF: con il Decreto Dignità il Parlamento ha deciso di licenziare 50 mila maestri


In comunicato stampa del sindacato ANIEF si scrive: "Tra urla e cori da stadio, il Decreto Dignità è stato convertito in legge dello Stato: a farlo, nel primo pomeriggio di oggi, è stata l’Aula del Senato con 155 voti a favore, 125 contrari e 1 astenuto, bissando in questo modo la prima lettura dalla Camera di alcuni giorni fa. ( .... ) con questo decreto il Parlamento ha deciso, di fatto, di licenziare di 50 mila maestri, sbarrare la porta a più di altri 100 mila, e aprire ad un concorso straordinario per appena 12 mila posti che darà il la all’ennesima corsa all’impugnazione in tribunale per via dell’esclusione illegittima di svariate tipologie di docenti abilitati, con servizio svolto, ma incomprensibilmente esclusi ".