martedì 18 settembre 2018

Mobilità straordinaria post legge 107 e l'algoritmo folle che ha stravolto l'esistenza di molti insegnanti



Riportiamo il commento di Cetty Trifirò ( moderatore del gruppo Facebook di RTS )  sulla mobilità straordinaria post legge 107. Il post recita così: " Assurda e inaccettabile situazione! Parlo in prima persona: questa legge, con annessa mobilità straordinaria, gestita maldestramente da un algoritmo folle, ha stravolto la mia esistenza così come quella di moltissimi colleghi!
Il varo della 107 aveva come obiettivo primario quello di evitare la sanzione europea che pendeva come una spada di Damocle sul nostro Paese. Ciò che è accaduto ha fatto sì che la suddetta sanzione fosse "scaricata" letteralmente sulle spalle delle migliaia di docenti coinvolti da questa mobilità che, a ragione, è stata definita "farlocca".
Sentirsi intrappolati in una situazione che mai avremmo cercato, è una sensazione veramente distruttiva. Tutti noi avevamo un'idea su dove, ragionevolmente, l'algoritmo ci avrebbe destinati, ma non è stato così! Il punteggio, e il principio meritocratico ad esso legato, non sono stati assolutamente considerati, così che colleghi con punteggio nettamente inferiore si sono ritrovati vicino casa, ed altri con punteggi ed esperienza notevoli, sono stati silurati a più di 1000 km.
Un paese che voglia definirsi davvero civile, non può consentire che accadano cose del genere!"