venerdì 5 ottobre 2018

Nuove nubi sul concorso per Ds: a rischio la prova scritta del 18 ottobre


Nuove nubi sul concorso per i dirigenti scolastici: il 18 ottobre gli 8.736 ammessi dopo la prova preselettiva dello scorso luglio dovranno sostenere la prima prova vera e propria, quella scritta. Ma incombe martedì 9 ottobre una pronuncia del Tar, su ricorso di un migliaio di aspiranti presidi, che potrebbe ammettere con riserva almeno un’altro migliaio di insegnanti. Lo si saprà a giorni. Tutto nasce da un ricorso presentato subito dopo la prova preselettiva, test previsto dal bando per ridurre i candidati ad una cifra tre volte superiore al numero di posti messi a concorso (2.324). Poiché ad iscriversi sono stati in 34 mila, la prova è stata necessaria. Sono passati i candidati che hanno ottenuto almeno 71/100, cioè i migliori 8.736. Ma il ricorso contesta il principio: una prova, o si passa o non si passa, dunque chi ha preso 60/100 dovrebbe poter andare avanti.