lunedì 19 agosto 2019

Concorso a Ds: chi rinuncia alla sede sarà depennato dalla graduatoria

Secondo quanto previsto dall’art. 15 del bando di concorso, i vincitori del concorso per Dirigente scolastico saranno invitati, dal competente USR, a sottoscrivere il contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato previsto dal contratto collettivo nazionale di lavoro relativo alla dirigenza scolastica e, nell'assegnazione della sede di servizio, l’USR si atterrà a quanto disposto dagli articoli 21 e 33, commi 5, 6 e 7, della Legge 104/1992. Inoltre gli USR dovranno segnalare al Miur, entro il 26 agosto 2019 eventuali rinunce all'assunzione da parte dei candidati in modo da consentire allo scrivente Ufficio il depennamento degli stessi dalla graduatoria, in ottemperanza a quanto previsto dal succitato art. 15 del D.D.G. 1259/2017.