lunedì 12 agosto 2019

Concorso a Ds: punteggio in graduatoria, merito e vincolo triennale



Riportiamo un commento postato sul forum Mininterno riguardante la correlazione tra punteggio nella graduatoria finale del concorso a Ds 2017 e il merito, e il vincolo triennale nella sede assegnata. Il post dice: " Non è pensabile che un concorso nazionale diventi regionale a posteriori, perché così farebbe comodo a chi rientra in graduatoria tra i primi.
La stabilità di una scuola è garantita se un dirigente se ne occupa per più anni: ci vuole tempo per conoscere contesto, risorse e opportunità... Anche all'interno di una stessa regione le cose funzionano diversamente a seconda delle zone dove ci si ritrova.
Chi pensa di stare in una scuola giusto un anno (quello dell'anno di prova), per poi darsi alla macchia per gli altri due, valuti attentamente se proseguire nel percorso intrapreso: basta con le scorciatoie! Ci si assuma le proprie responsabilità.
Chi oggi decide di fare il dirigente, ne accetti le conseguenze sulla propria vita personale alle condizioni attuali, altrimenti rinunci e basta.
E veramente si eviti di pensare che chi ha 100 o 200 punti in più abbia realmente più merito e più diritti di chi si trova 100 o 200 punti sotto, perché è contrario a ogni logica e buon senso ".