sabato 31 agosto 2019

Forse salta il governo giallo rosso


Giuseppe Conte che sale al Quirinale per un incontro con il capo dello Stato  Sergio Mattarella. La mattinata politica riserva questo faccia a faccia inatteso. A conferma, probabilmente, che la trattativa per la nascita di un governo M5S-Pd vive una fase tesissima. Fonti parlamentari citate dall'Ansa parlano di un Conte "pronto alla rinuncia". Di sicuro il premier incaricato ha comunque avuto bisogno di fare il punto con il presidente della Repubblica che - come è noto - chiede tempi brevi per la soluzione della crisi e vorrebbe ottenere una risposta entro mercoledì sulla nascita del nuovo governo giallo-rosso. Ma ora tutto sembra tornato pericolosamente in bilico. Gli insegnanti, al pari di tanti lavoratori desiderosi di avere un governo stabile potrebbero farla pagare cara al M5S che sembra essere rimasto troppo legato con gli ex alleati della lega